Cacciagione/ Primi Piatti/ Senza categoria

Polenta con sugo di cinghiale

Buongiorno amici! Vi piace la polenta? Io la adoro, anche se in realtà non la faccio molto spesso.
A casa nostra la polenta è un rito, non si può fare se non inviti almeno una diecina di persone, da piccola ricordo con piacere quando si facevano invitati nel periodo invernale era per mangiare la polenta, quella di mia nonna era famosa e ancora parenti e amici ricordano il suo “sughetto” che conteneva un pò di tutto: salsicce, funghi, pancetta, uccelli, insomma una cosetta leggera 😀
Da qualche anno sono io a prepararla e per l’occasione ho deciso di preparare un sugo con carne macinata e costine di cinghiale, e nonna mi ha aiutato nel mescolare…

INGREDIENTI per 6 persone:
Per il sugo:
– 500 gr di polpa di cinghiale
– 8 costine di cinghiale
– mezza carota
– mezza cipolla
– mezza costa di sedano
– 3 foglie di salvia
– poco rosmarino
– olio
– 1/3 di bicchiere di vino rosso
– un pizzico di finocchio selvatico
– sale
– peperoncino
– 1 foglia di alloro
– 3 bacche di ginepro
– 1 chiodo di garofano
– 400 gr di polpa di pomodoro
– 300 gr di passata di pomodoro
– 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Per la polenta:
– 500 gr di farina per polenta fioretto
– 2,5 litri d’acqua
– 1 cucchiaio d’olio
– sale grosso q.b.

PROCEDIMENTO:
Il sugo va preparato in anticipo, quindi potete prepararlo la mattina oppure il giorno prima.
Per il procedimento del sugo seguite la ricetta che trovate qui solo che insieme alla polpa di cinghiale aggiungete anche le costine.
Ci vorranno 2 o 3 ore.

Per quanto riguarda la polenta i tempi di cottura variano in base al tipo di prodotto che utilizzate, di solito ci vogliono tra i 30 e i 50 minuti di cottura quindi regolatevi con i tempi per servire in tavola anche perchè va subito impiattata e servita bollente. Noi facevamo partecipare al mescolamento anche gli invitati, cosi da intrattenerli nell’attesa 😀

 

In una pentola metto i 2,5 litri d’acqua con un cucchiaio d’olio che servirà per non far formare grumi e una manciata di sale grosso, quando l’acqua sta per raggiungere il bollore inizio a versare la farina, va versata poco per volta mentre con l’altra mano mescolo velocemente con una frusta per non far formare i grumi.

Ci vorranno circa 5 o 10 minuti per terminare la farina, dovrete mescolare sempre quindi chiamate qualche aiutante per farvi dare il cambio, ecco nonna Vanda mentre mescola 🙂

la polenta è pronta quando mettendone un cucchiaio su un piattino si rapprende velocemente, in questo caso ha impiegato circa 35 minuti.

Impiatto la polenta sui tipici vassoi di legno mettendo qualche cucchiaio di sugo ben caldo sul fondo, 2 o 3 mestoli di polenta e di nuovo sugo sopra insieme a qualche costina.
Servo subito, se volete potete aggiungere qualche cucchiaio di pecorino. 🙂

Buona buona buona!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta di mais